L'OPINIONE
Avanti con fiducia!
La gara di Verona contro una squadra in cerca dei punti tranquillità per la salvezza era piena di insidie. Inoltre il Chievo contro i nostri colori ha sempre inanellato buone gare. Sulla base di queste premesse si è incanalata la gara con i padroni di casa che hanno messo nel primo tempo tanta grinta e corsa, con pressing sui portatori di palla neroazzurri ed alcune buone occasioni per andare in vantaggio, con Handanovic ed il palo in aiuto dei nostri colori. I ragazzi comunque nel primo tempo non si sono comportati male ed a loro volta sono arrivati pericolosamente vicini alla porta avversaria. Nella ripresa l'Inter ha preso in mano il pallino del gioco e dopo il goal del vantaggio ha controllato la gara andando al raddoppio con una bella azione di squadra conclusa da Perisic. Tutto questo fino a un minuto dal novantesimo quando una sbavatura della difesa ha concesso il goal della bandiera al Chievo che nel finale ha provato l'inutile arrembbaggio in cerca del pareggio.
La gara ha visto i ragazzi in leggera difficoltà nel primo tempo contro il pressing avversario con il terreno di gioco molto lento che non ha favorito la squadra più tecnica. Detto di quanto successo nella ripresa l'analisi sulle prestazioni dei singoli porta alla ribalta Handanovic per la presenza nel corso del primo tempo, Perisic molto attivo su tutto il fronte d'attacco e Rafinha molto utile con la suia tecnica e la capacità di trovare la giusta posizione in campo.
Si va avanti con fiducia alla ricerca del posto di classifica finale buono per accedere alla Champions.                                                



 con